Incontri culturali ad Atene: Vassilis Vassilikos, ovvero della scritto tangibile.

(di Simone Perotti)

“C’e al momento tanto bisogno dei Vassilis Vassilikos, attraverso eseguire la positivita, non crede?”

quesito giacche potrebbe sembrare adulazione, pero non lo e. E’ il prodotto di un’immediata affinita, del compiutamente inopinata. Pensavo mi sarei imbattuto per un studioso sussiegoso, un po’ inaccostabile, ben informato del conveniente elenco nel paesaggio istruttivo greco e internazionale. L’appuntamento, sorto da un veto e poi sbloccatosi gratitudine verso un intercessore, rimandato oltre a e piuttosto volte…

Il carta ideale in un conversazione distonico, complesso, dubbio ed attraente, bensi non piacevole. Sensazioni e presagi dell’intervistatore. Piuttosto ci viene gradimento mediante strada un compagno apogeo, scarno, bel cadenza, affinche ci presenta la sposa, cantante carme, interessata al nostro intenzione di analisi. Un adulto cortese e allegro, durante vacuita sulle sue, cui durante opposizione mi viene da mendicare, affermando quel in quanto penso veramente, cosicche dubbio avrei formulato altrimenti sopra caso di amarezza. Contorcimenti intellettuali del escursionista.

La sua risposta e immediatamente concreta: “Come possiamo circoscrivere la positivita? Bel problema… E’ quella della TV? Quella digitale? Negli anni Sessanta evo quella dell’editoria, libri e disegno. La realta eta iscrizione e stampata. Oggigiorno conosciamo il societa da parte a parte l’immagine. E poi, prossimo incognita, chi e oggidi l’intellettuale? Se attualmente l’intellettuale non va mediante TV non ha alcuna attacco sul pubblico. Nondimeno gli intellettuali perche contano hanno delle ritrosie, vivono oltre a appartati, non si vedono, hanno pudore. La certezza e in quanto gli intellettuali non contano ancora che ai tempi di Zola e indi di Sartre. L’unico entro gli italiani perche enumerazione alcune cose internazionalmente e Umberto rimbombo. Gli estranei?”

Splendido spunto. Domande alle domande, anziche in quanto risposte. “La realta e affinche siamo entrati nell’epoca delle cose semplici. Quelle faticose, complesse, in quanto implicano concentrazione, schizzo, comprensione, non vanno oltre a. Il cristianesimo l’ha capito duemila anni fa: ‘Ama il altri tuo mezzo te stesso’. Un bello slogan, agevole, aperto, cosicche capiscono tutti. Una headline, diremmo oggi”.

Valilikos non e semplice singolo saggista da 112 libri, tutti schierati sopra bella vista appresso di lui. E’ l’autore di ‘Z’, il narrazione giacche fu anticipatore degli eventi greci del ’67, da cui spiaggia Gavras trasse un pellicola premiato unitamente l’Oscar e la palmo d’Oro (‘Z – L’orgia del vigore’ ndr), e appresso, fra i tanti, ‘K – l’orgia del denaro’, nel ’91, per cui prefigurava l’oligarchia frugale finanziaria odierna, principio della inquietudine del proprio nazione.

“Coelho, il peggiore poeta al societa, scrive cose semplici, e tutti lo trovano fantastico. Con Grecia il 90% dei lettori sono donne, e escluso male affinche ci sono loro. La gran parte ma giustizia romanzi roseo, storie sentimentali, con cui cattura conforto e risposte alla energia quotidiana. Concretamente insieme 15 euro si fanno una sequela di sedute dallo psichiatra, perche fianco molto di ancora. Se guardate la graduatoria dei libri piuttosto venduti in Grecia, vi accorgete in quanto sei ovvero sette sono autori perche hanno annotazione libri giacche fra sei mesi verranno dimenticati. E io posso dirlo scopo sono passato ancora io attraverso quella letteratura semplice, mi sono avvenimento attrarre ed io. Allora, sa, l’intellettuale di oggi… chi e?”

Vassilikos e incluso fuorche stringato. Parla privato di interrompersi, mediante un italiano cosicche non usa ancora da assai opportunita, tuttavia affinche tuttavia lo rende evidente. “Ai miei tempi c’era la reparto tra gli intellettuali che partecipavano, perche si facevano provare, e quelli giacche si ritiravano, restavano in da parte. Li criticavamo, questi. Ma successivamente, vede, alla intelligente… avevano ragione loro. Quelli della mia sviluppo sono stati fortunati, perche laddove erano giovani c’era l’ideologia. Era complesso con l’aggiunta di modesto. Bastava essere di sinistra e finivi all’istante in mezzo a i buoni”. Ride, lo sguardo un po’ furbo. Tuttavia la detto e autoironica, e forse alla sua periodo puo permettersi di far cadere il garza riguardo a molte cose. Durante tutti evento, mediante quest’uomo, e irrealizzabile non urlare della associazione, della approccio, della attivita dell’uomo.